left-in
top
Via Piccard,16/G - 42124 Reggio E. - tel: 0522.511.880 fax: 0522.512.462 - e-mail   info@ordinefarmacisti.re.it   e-mail PEC  ordinefarmacistire@pec.fofi.it
spazio
HOME PAGE separator ISCRITTI separator CORSI ECM separator FARMACIE IN PROVINCIA separator TURNI separator
Accedi all'area riservata:
User:   Password:  
Ordine dei Farmacisti CHI SIAMO Consiglio direttivo Codice Deontologico Regolamenti Ordine Bilanci Ordine Carta dei Servizi DOVE SIAMO PIANTA ORGANICA CERCO LAVORO NEWSLETTER ENPAF Modifiche Regolamentari Modalità operative per riduzione contribuzione Attività Professionale LINK UTILI Come valutare la qualità dell'informazione sul Web CARTA DEL FARMACO 10 Regole da ricordare Chiedi un consiglio Firma la carta NEWS CONTATTI Servizi on-line DOCUMENTAZIONE E FILES Circolari AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE Regolamenti Contabilità Università Documentazione e corsi Ecm Lavoro/Previdenza Modulistica/Downloads Legislazione Bandi di concorso CORSI ECM Fad FARMACIE IN PROVINCIA Ferie I servizi offerti dalle farmacie TURNI Regolamento e funzionalità turni PEC Modifica Password PEC Fofi Accesso casella PEC Fofi Ricorda Password GALLERIA FOTOGRAFICA MAPPA DEL SITO  
PIANTA ORGANICA

PIANTA ORGANICA

REGIONE EMILIA ROMAGNA

 

 PRESA D'ATTO DELLE SEDI FARMACEUTICHE DA ASSEGNARE CON IL CONCORSO STRAORDINARIO DI CUI ALL'ART.11 DEL D.L.1/2012 CONVERTITO NELLA LEGGE 27/2012

  

Atto del Dirigente:                    DETERMINAZIONE  n° 14945 del 19/11/2012

 

 

Proposta:                                 DPG/2012/15299 del 12/11/2012

 

 

Struttura proponente:              SERVIZIO POLITICA DEL FARMACO

DIREZIONE GENERALE SANITA' E POLITICHE SOCIALI

 

Oggetto:                                  PRESA D'ATTO DELLE SEDI FARMACEUTICHE DA ASSEGNARE CON IL CONCORSO STRAORDINARIO DI CUI ALL'ART. 11 DEL D.L. 1/2012

CONVERTITO NELLA LEGGE 27/2012

 

Autorità emanante:                  IL DIRETTORE - DIREZIONE GENERALE SANITA' E POLITICHE SOCIALI

 

 

Firmatario:                               TIZIANO CARRADORI in qualità di Direttore generale

 

 

Luogo di adozione:                 BOLOGNA        data: 19/11/2012

 

 

 

Premesso che l’art. 11 del D.L. 1/2012 convertito nella legge 27/2012  che,  disciplinando il  “potenziamento del  servizio  di distribuzione farmaceutica”, attribuisce alle Regioni le funzioni inerenti    l’espletamento   del    concorso    straordinario   e l’assegnazione delle nuove sedi farmaceutiche;

 

Richiamata  la  procedura  prevista  dal 

 

suddetto  articolo secondo la quale:

 

-   ciascun  Comune,  individua le  nuove  sedi 

 

farmaceutiche disponibili nel proprio territorio e

 

invia i dati alla Regione;

 

-  le Regioni bandiscono il concorso straordinario

 

per soli titoli per la copertura delle sedi

 

farmaceutiche di nuova istituzione individuate dai

 

Comuni e per quelle vacanti, istituiscono una 

 

commissione esaminatrice  regionale  e provvedono 

 

ad  assicurare la  conclusione  del  concorso

 

straordinario e l’assegnazione delle sedi

 

farmaceutiche ;

 

 

Dato  atto  che con  nota  PG/2012/82829    

 

del       30   marzo          2012 l’Assessore

 

alle Politiche per la Salute la Regione Emilia-

 

Romagna ha attivato le  province   -    soggetti

 

preposti    dall’ordinamento normativo regionale

 

vigente  in        materia      ad   

 

interfacciarsi con i Comuni del rispettivo

 

territorio per:

 

-   richiedere ai  Comuni interessati

 

l’individuazione delle nuove sedi farmaceutiche ai

 

senso dell’art 11, comma 2 del D.L. 1/2012 citato;

 

-   trasmettere formalmente alla Regione le

 

indicazioni dei Comuni completate delle sedi

 

farmaceutiche vacanti;

 

Richiamata la propria determinazione 9530 del

 

18/07/2012 “Istituzione della task force

 

interistituzionale per l'attuazione della

 

procedura prevista dall'art.11 del D.L. 1/2012

 

convertito dalla legge 27/2012 per l'apertura di

 

nuove sedi farmaceutiche” che affida alla task

 

force, tra l’altro, il compito di curare la

 

redazione  dell’elenco  regionale  delle  sedi 

 

farmaceutiche  da assegnare con il concorso

 

straordinario;

 

Preso atto che:

 

-   i comuni hanno individuato, con propri atti,

 

le nuove sedi farmaceutiche  disponibili  nel 

 

proprio  territorio  ed inviato i dati relativi

 

alla Regione;

 

-   le  province  hanno  indicato  alla  Regione 

 

le  sedi farmaceutiche vacanti;

 

-   sulla base delle indicazioni dei Comuni e

 

delle province di cui ai capoversi precedenti il

 

nucleo operativo di cui alla      lettera  b) 

 

del  punto  3  del  dispositivo  della

 

determinazione   9530/2012 già richiamata,

 

istitutiva della      task  force, ha  curato la 

 

redazione dell’elenco regionale delle   sedi

 

farmaceutiche  da     assegnare  con  il concorso

 

straordinario, indicate nell’allegato   1,    

 

parte integrante del presente provvedimento;

 

Ritenuto     di    prendere     atto              

 

che, pertanto,         le  sedi farmaceutiche da

 

assegnare con il concorso straordinario di cui

 

all’art. 11    del    D.L.        1/2012   

 

sono         quelle  dell’elenco  riportato

 

nell’allegato 1;

 

Dato atto del parere allegato;

 

 

                 DETERMINA

1.  di prendere atto che le sedi farmaceutiche da assegnare con il concorso straordinario di cui all’art. 11 del D.L. 1/2012 sono      quelle  dell’elenco riportato  nell’allegato 1,  parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

 

Tiziano Carradori

 

 

 

 ELENCO DELLE SEDI FARMACEUTICHE DA ASSEGNARE CON IL CONCORSO  STRAORDINARIO DI CUI ALL'ART. 11 DEL D.L. 1/2012 CONVERTITO NELLA L.27/2012

 

PROVINCIA DI BOLOGNA

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

ANZOLA DELL'EMILIA

1

 

1

BARICELLA

1

 

1

BAZZANO

1

 

1

BUDRIO

1

 

1

CALDERARA DI RENO

1

 

1

CASALECCHIO DI RENO

1

 

1

CASTELLO D'ARGILE

1

 

1

CASTEL MAGGIORE

1

 

1

CASTEL SAN PIETRO TERME

1

 

1

CRESPELLANO

1

 

1

CREVALCORE

1

 

1

GAGGIO MONTANO

1

 

1

GRANAROLO DELL'EMILIA

1

 

1

IMOLA

3

 

3

MALALBERGO

1

 

1

MARZABOTTO

1

 

1

MEDICINA

1

 

1

MINERBIO

1

 

1

MONTE SAN PIETRO

1

 

1

MONTEVEGLIO

1

 

1

OZZANO DELL'EMILIA

1

 

1

PIANORO

1

 

1

PIEVE DI CENTO

1

 

1

SALA BOLOGNESE

1

 

1

SAN GIORGIO DI PIANO

1

 

1

SAN GIOVANNI PERSICETO

2

 

2

SAN LAZZARO DI SAVENA

2

 

2

SAN PIETRO IN CASALE

1

 

1

SANT'AGATA BOLOGNESE

1

 

1

SASSO MARCONI

1

 

1

ZOLA PREDOSA

1

 

1

 

 

 

35

PROVINCIA DI FERRARA

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

CENTO

2

 

2

COMACCHIO

1

 

1

 

 

 

3

 

PROVINCIA DI FORLI'-CESENA

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

CESENA

5

 

5

CESENATICO

1

 

1

FORLI'

6

 

6

GAMBETTOLA

1

 

1

LONGIANO

1

 

1

MELDOLA

1

 

1

MERCATO SARACENO

1

 

1

SAN MAURO PASCOLI

1

 

1

SAVIGNANO SUL RUBICONE

1

 

1

 

 

 

18

PROVINCIA DI MODENA

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

CARPI

3

 

3

CASTELFRANCO EMILIA

1

 

1

CASTELNUOVO RANGONE

1

 

1

FINALE EMILIA

1

 

1

FIORANO MODENESE

1

 

1

FORMIGINE

2

 

2

MARANELLO

1

 

1

MEDOLLA

1

 

1

MIRANDOLA

1

 

1

MODENA

9

 

9

PAVULLO NEL FRIGNANO

1

 

1

SAN PROSPERO

1

 

1

SASSUOLO

2

 

2

SOLIERA

1

 

1

VIGNOLA

1

 

1

 

 

 

27

PROVINCIA DI PARMA

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

COLLECCHIO

1

 

1

COLORNO

1

 

1

FIDENZA

2

 

2

NOCETO

1

 

1

PARMA

12

 

12

SALSOMAGGIORE TERME

1

 

1

SORBOLO

1

 

1

TERENZO

 

1

1

TRAVERSETOLO

1

1

2

 

 

 

22

 

 

PROVINCIA DI PIACENZA

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

CADEO

1

 

1

CASTEL SAN GIOVANNI

1

 

1

CASTELVETRO PIACENTINO

1

 

1

GOSSOLENGO

1

 

1

PIACENZA

3

 

3

PONTE DELL'OLIO

1

 

1

PONTENURE

1

 

1

ROTTOFRENO

1

 

1

SAN GIORGIO PIACENTINO

1

 

1

 

 

 

11

PROVINCIA DI RAVENNA

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

BAGNACAVALLO

1

 

1

CERVIA

1

 

1

FAENZA

4

 

4

MASSA LOMBARDA

1

 

1

RAVENNA

9

 

9

 

 

 

16

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

BIBBIANO

1

 

1

CADELBOSCO DI SOPRA

1

 

1

CASALGRANDE

1

1

2

CASTELLARANO

1

 

1

CASTELNOVO DI SOTTO

1

 

1

CORREGGIO

1

1

2

FABBRICO

1

 

1

GUASTALLA

1

 

1

REGGIO EMILIA

11

2

13

REGGIOLO

1

 

1

RIO SALICETO

1

 

1

RUBIERA

1

 

1

SCANDIANO

1

1

2

VIANO

 

1

1

 

 

 

29

 

PROVINCIA DI RIMINI

 

COMUNE

FARMACIE

NUOVA ISTITUZIONE

 

FARMACIE VACANTI

 

TOTALE

BELLARIA IGEA MARINA

1

 

1

CATTOLICA

1

 

1

MISANO ADRIATICO

1

 

1

MORCIANO DI ROMAGNA

1

 

1

RICCIONE

2

 

2

RIMINI

7

1

8

SAN CLEMENTE

1

 

1

SAN GIOVANNI IN MARIGNANO

1

 

1

SANTARCANGELO DI ROMAGNA

1

 

1

VERRUCCHIO

1

 

1

 

 

 

18

 

 

 

 

TOTALE GENERALE

179

 

 
 

Allegato parere di regolarità amministrativa

 

 

 

 

 

                                     REGIONE EMILIA-ROMAGNA

                                           Atti amministrativi

                                       GIUNTA REGIONALE

 

 

 

 

 

Luisa Martelli, Responsabile del SERVIZIO POLITICA DEL FARMACO esprime, ai sensi della deliberazione della Giunta Regionale n. 2416/2008, parere di regolarità amministrativa in merito all'atto con numero di proposta DPG/2012/15299

 

 

     data 12/11/2012

 

IN FEDE

Luisa Martelli

 

 

  SITUAZIONE FARMACIE PROVINCIALI AL 19/11/2013

 

 

Con riferimento alle sedi farmaceutiche previste dalla Pianta Organica 2005/2006 e prelazionate dai Comuni di Rubiera (nel capoluogo) e Castellarano (loc. Tressano), si informa che:

 

-       per quanto riguarda il Comune di Castellarano, il bando per la concessione della farmacia comunale da aprirsi in località Tressano si è regolarmente chiuso in data 16 novembre; per esigenze organizzative la convocazione della seduta della Commissione giudicatrice, fissata originariamente per il giorno Lunedì 18 Novembre 2013 alle ore 10.00, è stata spostata alla data di MERCOLEDI' 27 NOVEMBRE 2013 alle ore 09,30.

(si veda : http://www.comune.castellarano.re.it/Sezione.jsp?idSezione=2136&idSezioneRif=661 )

 

-       per quanto riguarda il Comune di Rubiera, è stata avviata una procedura pressoché identica a quella percorsa dal Comune di Castellarano, che prevede, come primo passaggio, il conferimento dell’incarico di consulenza ed assistenza economica finanziaria e giuridica in ordine al procedimento di apertura della istituenda farmacia, con l'individuazione della forma giuridica più idonea di gestione ed effettuazione di uno studio che individui anche la sua potenzialità economica.

(si veda : http://www.comune.rubiera.re.it/Sezione.jsp?titolo=Avviso%20pubblico%20per%20affidamento%20incarico&idSezione=1617 )

 

 REGIONE EMILIA-ROMAGNA PROROGA AL 22/08/2014 TERMINI APPROVAZIONE GRADUATORIA

Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n° 2129 del 20/02/2014
Proposta: DPG/2014/2245 del 17/02/2014
Struttura proponente: SERVIZIO POLITICA DEL FARMACO
DIREZIONE GENERALE SANITA' E POLITICHE SOCIALI
Oggetto: ULTERIORE PROROGA DEI TERMINI PREVISTI PER L'APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DEL CONCORSO PUBBLICO REGIONALE STRAORDINARIO
PER TITOLI PER L'ASSEGNAZIONE DELLE SEDI FARMACEUTICHE DISPONIBILI PER IL PRIVATO ESERCIZIO NELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
INDETTO CON DETERMINAZIONE N. 60 DELL'8 GENNAIO 2013
DIREZIONE GENERALE SANITA' E POLITICHE SOCIALI
IL DIRETTORE
Richiamato l’art. 11 del D.L. 24 gennaio 2012, n. 1, convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012, n. 27 come novellato dalla L. n. 135/2012 di conversione del Dl n. 95/2012;
Richiamate le proprie determinazioni:
- n.  9530  del  18/07/2012,  “Istituzione  della  task  force  interistituzionale  per l'attuazione della procedura prevista  dall'art.11  del  D.L. 1/2012  convertito  dalla legge 27/2012 per l'apertura di nuove sedi farmaceutiche”;
- n.  60  del  08/01/2013  “Indizione  concorso  e  approvazione  bando  di  concorso
pubblico regionale straordinario per titoli per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche
disponibili  per  il  privato  esercizio  nella  regione  Emilia  Romagna  (Art.  11  D.L.
24/01/2012 convertito con modificazioni nella L. 24/03/2012 n. 27)” con la quale si
è  provveduto  ad  approvare  ed  a  bandire  pubblico  concorso  per  titoli  per
l’assegnazione  delle  sedi  farmaceutiche  disponibili  per  il  privato  esercizio  nella
regione Emilia-Romagna, in attuazione dell’art. 11 del D.L. 24 gennaio 2012, n. 1,
convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012, n. 27;
- n.  1464  del  21/02/2013  “Nomina  della  commissione  giudicatrice  del  concorso
pubblico  regionale  straordinario  per  titoli  per  l'assegnazione  di  178  sedi
farmaceutiche  disponibili  per  il  privato  esercizio  nella  Regione  Emilia-Romagna
indetto  con  determinazione  n.  60  dell'8  gennaio  2013”  in  conformità  a  quanto
previsto dall’art. 3 del D.P.C.M. 30.03.1994, n. 298 e s.m.i e dall’art. 11 del D.L.
1/2012 citato convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012, n. 27;
- n.  8413  del  12/07/2013  “Proroga  dei  termini  previsti  per  l'approvazione  della graduatoria  del  concorso  pubblico  regionale  straordinario  per  titoli  per l'assegnazione  delle  sedi  farmaceutiche  disponibili  per  il  privato  esercizio  nella Regione Emilia-Romagna indetto con Determinazione n. 60 dell'8 gennaio 2013”;
Dato atto che la commissione giudicatrice del concorso si è insediata il 4 novembre 2013 e sta procedendo con i propri lavori avvalendosi del supporto dell’ufficio regionale competente e di alcuni componenti della task force istituita con la determinazione n. 9530 del 18/07/2012 citata;
Considerato che la numerosità delle domande pervenute e delle persone fisiche interessate, la corposità  del  materiale  cartaceo  pervenuto  mediante  raccomandata,  le  molteplici  irregolarità riscontrate e, in generale, la complessità e la novità della procedura hanno reso particolarmente gravosa l’attività della Commissione giudicatrice, la quale, per essere portata a conclusione, dovrà
essere protratta oltre il termine stabilito con la determinazione n. 8413 del 12/07/2013 citata;
Preso atto che l’art. 16 del bando di concorso riconosce all’Amministrazione Regionale la facoltà di prorogare i termini previsti nel bando stesso;
Dato atto dei pareri allegati
DETERMINA
1) di dare atto dell’attuale svolgimento dei lavori da parte della commissione giudicatrice nominata con propria determinazione n. 1464 del 21/02/2013;
2) di  prorogare,  ai  sensi  dell’art.  16  del  bando  di  concorso,  il  termine  stabilito  con  propria determinazione   n.  8413  del  12/07/2013,  per  il  tempo  necessario  all’espletamento  delle operazioni  del  procedimento  concorsuale,  e  comunque  non  oltre  180  giorni  dalla  data  di scadenza del termine già fissato per la conclusione del procedimento, salvo il determinarsi di esigenze oggettive che comportino la necessità di un ulteriore differimento del termine; Testo dell'atto pagina 2 di 4
3) di pubblicare la presente determinazione sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione EmiliaRomagna,  ed  assicurarne  la  diffusione  nel  portale  web  del  Servizio  regionale  dell’Emilia
Romagna (www.saluter.it

 

DETERMINA 9917 DEL 17/07/2014

TERZA PROROGA DEI TERMINI PREVISTI PER L'APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DEL CONCORSO PUBBLICO  PER TITOLI ED ESAMI PER L'ASSEGNAZIONE DELLE SEDI FARMACEUTICHE

 

DIREZIONE GENERALE SANITA' E POLITICHE SOCIALI

IL DIRETTORE

Richiamato l’art. 11 del D.L. 24 gennaio 2012, n. 1, convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012, n. 27 come novellato dalla L. n. 135/2012 di conversione del Dl n. 95/2012;

Richiamate le proprie determinazioni:

- n. 9530 del 18/07/2012, “Istituzione della task force interistituzionale per

l'attuazione della procedura prevista dall'art.11 del D.L. 1/2012 convertito dalla

legge 27/2012 per l'apertura di nuove sedi farmaceutiche”;

- n. 60 del 08/01/2013 “Indizione concorso e approvazione bando di concorso

pubblico regionale straordinario per titoli per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche

disponibili per il privato esercizio nella regione Emilia Romagna (Art. 11 D.L.

24/01/2012 convertito con modificazioni nella L. 24/03/2012 n. 27)” con la quale si

è provveduto ad approvare ed a bandire pubblico concorso per titoli per

l’assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella

regione Emilia-Romagna, in attuazione dell’art. 11 del D.L. 24 gennaio 2012, n. 1,

convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012, n. 27;

- n. 1464 del 21/02/2013 “Nomina della commissione giudicatrice del concorso

pubblico regionale straordinario per titoli per l'assegnazione di 178 sedi

farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella Regione Emilia-Romagna

indetto con determinazione n. 60 dell'8 gennaio 2013” in conformità a quanto

previsto dall’art. 3 del D.P.C.M. 30.03.1994, n. 298 e s.m.i e dall’art. 11 del D.L.

1/2012 citato convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012, n. 27;

- n. 8413 del 12/07/2013 “Proroga dei termini previsti per l'approvazione della

graduatoria del concorso pubblico regionale straordinario per titoli per

l'assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella

Regione Emilia-Romagna indetto con Determinazione n. 60 dell'8 gennaio 2013”;

- n. 2129 del 20/2/2014 “Ulteriore proroga dei termini previsti per l'approvazione della graduatoria del concorso pubblico regionale straordinario per titoli per

l'assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella regione Emilia-Romagna indetto con determinazione n. 60 dell'8 gennaio 2013”;

 

Dato atto che la commissione giudicatrice del concorso si è insediata il 4 novembre 2013, si è riunita 17 volte ed ha esaminato il 94% delle domande pervenute, avvalendosi del supporto dell’ufficio regionale competente e di alcuni componenti della task force istituita con la determinazione n. 9530 del 18/07/2012 citata;

Considerata la necessità di consentire alla Commissione di ultimare i lavori e di compiere gli opportuni controlli di veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati all’interno delle domande di partecipazione al concorso prima dell’approvazione della graduatoria;

Valutato pertanto necessario prorogare ulteriormente il termine di conclusione del procedimento stabilito con la determinazione n. 2129 del 20/02/2014 citata;

Preso atto che l’art. 16 del bando di concorso riconosce all’Amministrazione Regionale la facoltà di prorogare i termini previsti nel bando stesso;

Dato atto dei pareri allegati

                                                       DETERMINA

1) di dare atto che la commissione giudicatrice nominata con propria determinazione n. 1464 del 21/02/2013 ha esaminato il 94% delle domande pervenute;

 

2) di dare atto dell’avvenuto avvio della fase procedurale relativa ai controlli di veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati;

3) di dare atto di aver organizzato i controlli di veridicità di cui al punto precedente distribuendoli anche tra le province, soggetti partecipanti alla task force istituita con propria determinazione n. 9530 del 18/07/2012;

4) di prorogare, ai sensi dell’art. 16 del bando di concorso, il termine stabilito con propria determinazione n. 2129 del 20/02/2014 per la conclusione del procedimento, per il tempo necessario all’espletamento delle operazioni del procedimento concorsuale, e comunque non oltre 180 giorni dalla data del 22/08/2014, salvo il determinarsi di esigenze oggettive che comportino la necessità di un ulteriore differimento del termine;

5) di pubblicare la presente determinazione sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, ed assicurarne la diffusione nel portale web del Servizio regionale dell’Emilia.

 

-------------------------------------------------------------------

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna del 23/02/2014 è stata pubblicata la graduatoria del concorso straordinario per titoli per l'assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili della Regione Emilia Romagna (si veda allegato).

 

Si evidenzia che a seguito della sentenza del Consiglio di Stato n. 3867/2013 che ha disposto che devono essere assegnate attraverso la presente procedura concorsuale ulteriori 6 sedi farmaceutiche, già istituite con la delibera del Consiglio provinciale di Reggio Emilia, n. 55 del 12 aprile 2012 di approvazione della revisione della pianta organica delle farmacie dei comuni della provincia di Reggio Emilia - Biennio 2007/2008 (n. 2 in Comune di Reggio Emilia, n. 1 in Comune di Novellara, n. 1 in Comune di San Martino in Rio, n. 1 in Comune di Montecchio Emilia, n. 1 in Comune di Boretto), meglio indicate nell’allegato 3 del provvedimento, le sedi farmaceutiche da assegnare mediante la presente procedura concorsuale diventano 184.

 

Si segnala inoltre che nel Comune di Faenza(RA) è stata eliminata una sede dall'iniziale delibera. Pertanto dalle iniziali 179 sedi diventano 178

 ------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

ALLEGATO 3

AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DELLE SEDI FARMACEUTICHE MESSE A CONCORSO IN EMILIA- ROMAGNA PUBBLICATO NELL’ALLEGATO A ALLA DETERMINAZIONE N. 60 DEL 08/01/2013.

 

Alle sedi già incluse nell'elenco pubblicato nell'Allegato A alla determinazione n. 60 del 08/01/2013 si aggiungono le seguenti sedi, ubicate nella Provincia di Reggio Emilia:

 

istituzione sede Boretto 2 Frazione Santa Croce Via Carrara 7

Confini:

con il comune di Brescello: strada Anteo Carrara, che si immette su via F.lli Cervi sino al confine di Brescello; con il comune di Poviglio: strada Tre ponti, linea retta immaginaria che raggiunge SP 358 fino ad incontrare il confine del comune di Poviglio; con il comune di Viadana (Regione Lombardia): via Anteo Carrara, che si immette su via F.lli Cervi, linea retta immaginaria che raggiunge variante S.S. 358 ponte sul Po sino al comune di Viadana; con la vecchia sede farmaceutica: esiste un confine di demarcazione territoriale che è costituito dal canale di bonifica il quale per la sede farmaceutica esistente farmacia Sarzi Amadè modifica i confini nel modo seguente: con il comune di Gualtieri: strada comunale via Umberto I che si immette su via della Cisa ex (SP 62), via Bigliardi, via F.lli Manfredi, via Bardello, via Marchesi , linea diretta immaginaria che segue la delimitazione del canale di bonifica, fino al comune di Gualtieri; con la regione Lombardia: linea diretta immaginaria che attraversa il Po e raggiunge il confine con la Lombardia e provincia di Mantova; con il comune di Poviglio: via Umberto I , via Roma, via Giovanni 23° linea diretta immaginaria che segue la delimitazione di territorio tracciata dal canale di bonifica, sino ad incontrare il comune di Poviglio

Vac.R.

 

 

Montecchio Emilia 3 Frazione Villa Aiola Via Montegrappa Confini: a nord comuni di

Reggio Emilia e di Sant’Ilario d’Enza; a

ovest tangenziale a partire dall’intersezione con la S.P. 28; a sud S.P. 28; a est Comune di Bibbiano

Vac.R.

Delibera del Consiglio Provinciale di Reggio Emilia n. 55 del 12/04/2012

 

          Novellara 4  Zona sud del comune Nel Capoluogo

Confini: linea retta, sull'asse di via Costituzione che parte dall'intersezione tra via Costituzione e la ferrovia Reggio Emilia - Guastalla (in prossimità del nuovo centro socio assistenziale comunale) fino all'incrocio con via De Gasperi; Allegato parte integrante – 3 pagina 160 di 164 proseguimento sull'asse centrale di via De Gasperi fino all'incrocio con via Spallanzani; dall'asse centrale di via Spallanzani fino all'incrocio con via Togliatti; proseguimento in linea retta sull'asse centrale di strada Borgazzo fino all'incrocio con strada Cartoccio; proseguimento sull'asse centrale di strada Cartoccio fino ad incontrare la ferrovia Reggio Emilia - Guastalla; linea retta immaginaria che prosegue sulla ferrovia Reggio Emilia - Guastalla fino all'incrocio con via costituzione (punto iniziale). 'area di competenza e' quella contenuta all'interno dei confini suddetti.

Vac.U.

Reggio Emilia 40

Frazione Prato Fontana-Mancasale Nord Confini: confine con il comune di Bagnolo in Piano, Canalina di San Michele, via Beretta, via Santi Grisante e Daria, via Aldo Moro, via Filangeri, via Gramsci, autostrada del Sole fino al punto di incontro con il torrente Rodano, confine di frazione Pratofontana -Massenzatico, confine con il comune di Bagnolo in Piano.

Vac.U.

 Delibera del Consiglio  Provinciale di Reggio Emilia n. 55 del 12/04/2012

 

Reggio Emilia 38

 Frazione San Maurizio- Masone Confini: punto di incontro tra ferrovia Milano-Bologna e torrente Rodano, via Amendola (Chiesa di San Maurizio inclusa), incrocio via Amendola-via Gattalupa, via Gattalupa, via Ferioli, via Einstein, via Gattalupa, incrocio via Gattalupa- Canaletto di San Maurizio, confine di frazione da tale punto fino a incrocio via Prati-via Comparoni compreso, confine di frazione da tale punto fino a via Manzotti, confine di frazione fra Masone e Roncadella, confine di frazione fra Masone e Marmirolo, confine di frazione fra Masone e Castellazzo,confine con il comune di San Martino in Rio, confine con il comune di Correggio, confine fra Masone e Gavassa, confine fra San Maurizio e Santa Croce (aeroporto lato est a Villa Curta) torrente Rodano, punto di incontro fra la ferrovia Milano-Bologna e il torrente Rodano.

Vac.U.

 

                                 San Martino in Rio 2

 Nel Capoluogo Ambito sud del territorio comunale Via Rivone 23 Confini:

a nord con gli ambiti territoriali comunali di cui alla farmacia Ascari codice 35037059, nei confronti della quale le linee di demarcazione si configurano da ovest verso est con le strade comunali via provinciale per Reggio, attraversamento su viadotto del canale Tresinaro, via Matteotti, deviazione a destra su via Rivone, deviazione a sinistra su via Rubiera, deviazione a destra su via Roma e percorrenza della stessa strada sino al confine con il comune di Campogalliano; ad est con i confini territoriali dei comuni di Rubiera (RE) e Campogalliano (MO) che nello specifico si configurano con aree tipicamente rurali, con particolare riferimento alle località Panzano e San Faustino;a sud con i confini territoriali dei comuni di Reggio Emilia e di Rubiera (RE) e, più specificatamente con il tessuto agricolo a nord/est degli stessi, con particolare riferimento alle frazioni geografiche di Castellazzo e San Faustino; ad ovest con il ad ovest con il

confine territoriale nei confronti dei comuni di Reggio Emilia e Correggio, anche in questo caso con gli ambiti agricoli a nord/est del primo e sud/est del secondo, con particolare riferimento agli ambiti interessati dall’attraversamento dell’arteria stradale di rango superiore denominata tangenziale Reggio Emilia-Correggio ed alla frazione geografica di Castellazzo.

Vac.R.

 

 

LEGENDA:

Vac. Vacante

U. Urbana

R. Rurale